con traduttore made blog P.C.

Miei cari amici vicini e lontani buongiorno, ovunque voi siate!

Click on the logo, then on the Live WebCam. . For ACV Live Meteo, click the button.

sabato 1 settembre 2012

Pericoli domestici – i tutorial di Albatrho.s

ovvero: come uccidere la suocera senza lasciare traccia
Prendete una bottiglia di spumante e ponetela in frigo affinché raggiunga la giusta temperatura. Servire freddo, recita l’etichetta se usate una lente di ingrandimento 4x per leggerla.

Eh.. lo so, non è un gran spumante – direte voi - ma cosa ci volete fare, in tempi di crisi bisogna pure fare qualche sacrificio rinunciando ad uno spumante di classe.

Quando il vino è alla giusta temperatura, toglietelo dal frigo e, senza scuotere la bottiglia, portatelo in tavola.
Indi togliete la stagnola e la linguetta di plastica: Il tappo parte da solo e Il rinculo non è eccessivo.

Se davanti a voi avrete avuto cura di far accomodare la suocera, ma anche vostra moglie, potrete ucciderla.
Alla prova del guanto di paraffina non rimarrà alcuna traccia e gli investigatori brancoleranno nel buio perchè, davanti ad una tavola imbandita, non potranno mai scoprire il movente.


Personalmente lo bevo a mezza mattina con qualche grissino avvolto con bresaola tagliata finissima, avendo cura, dopo questa esperienza, di indossare un giubbotto antiproiettile e un elmetto a protezione dalle schegge del lampadario che è andato in frantumi.

Aumentando il volume audio, si sente benissimo l’esclamazione dell’attore che dice cazzo.
Buon ascolto!


Aggiornamento al post.
Non c’è un cane che apprezzi l’alto valore preventivo ed educativo dei miei tutorial.
Si provino a ripetere l’esperimento. Ma con le dovute cautele.

Non sono mai stato così serio!

 



16 commenti:

  1. Tu di mezza mattinata ti scoli spumante e mangi bresaola? Hai lo stomaco d'amianto?

    RispondiElimina
  2. ma? hai sparato dal balcone?? ma sei pericolosissimo .. metti che passava di li una vecchietta un bici ...l'ammazzavi!

    RispondiElimina
  3. ....azz.... ci vuole il porto d'armi per bere stà roba... ;))

    RispondiElimina
  4. Ma io ho il Porto d'Armi, anche se ne ho fatto uso in una sola occasione e seguente.

    RispondiElimina
  5. Impossibile! Il balcone si affaccia sulle mie proprietà: un parco frequentato alla sera da coppiette e coppietti che però pagano a tassametro l'ingresso.

    RispondiElimina
  6. No, talvolta anche prosciutto di San Daniele.
    Marina, la mia mattinata non inizia alla stessa ora in cui inizia la tua, cerca di capire. E poi devi anche imparare a mangiare. Fai come me: qualche fettina di bresaola, prosciutto di cui sopra, a pranzo salmone affumicato spalmato di burro dolce come antipasto, quattro agnolotti quattro in brodo, una fettina di arrosto con contorno di piselli, che può essere benissimo sostituito da una fiorentina con pepe nero, due, dico due, mezzi litri di barolo, frutta a volontà, crostata di mele, ma solo una fettina, spumante per fare il ruttino e, per finire, un liquorino a bassa gradazione alcoolica per esempio un grappino.
    L'importante è fare anche una siesta di un paio d'ore.
    Al venerdì aragosta perchè è di magro e a me piace rispettare la tradizione.
    Tu invece mangi quelle porcheria tipo MacDonald e ingrassi perchè contengono molti grassi saturi.
    Perciò prendi esempio da me che, con la moneta in tasca, peso solo 75 kili

    RispondiElimina
  7. Peserai anche 75 kg ma che hai fatto? Un mutuo? dico, sai quanto costa la fiorentina? E l'aragosta? O è astice? Se dovessi bere il tuo liquore a bassa gradazione alcoolica mi ritrovo stesa sotto il tavolo o a ballare la cucaracha per strada con relativo ricovero in neuro! Il McDonald mi fa stare male per una settimana..

    RispondiElimina
  8. Ma allora sei un tenutario!!!

    RispondiElimina
  9. No, sono proprietario terriero o, se preferisci, latifondista.
    Nelle mie immense piantagioni coltivo di tutto, dal cotone al tabacco, dalla camomilla alla MaryJunana, dai pomodori ai piselli, come puoi ben vedere

    RispondiElimina
  10. Ma lo spumante deve anche essere della stessa marca del filmato?.....Non ho parole....

    RispondiElimina
  11. Ho sempre temuto quelle bottigliette maledette. Uno si aspetta che il "botto" arrivi dalle bottiglie grandi ed invece sono queste nane malefiche le più pericolose.
    Una curiosità: L'azienda che produce quell'arma letale (Cantine Maschio) si trova a circa 50 km da casa mia. Ogni tanto ci passo davanti e mi faccio sempre la stessa domanda. Coma fanno a rimanere "mentalmente sobri" quelli che abitano li vicino?
    Già un paio di km prima nell'aria si sente un intenso aroma di grappa (la distilleria è il pezzo "classico" dell'azienda) chissà come fanno a tarare gli etilometri gli agenti della stradale! ;-)

    RispondiElimina
  12. Sei tenutario di un orticello. Il tabacco lo prendo io. La camomilla Sofya per i creaturi. I piselli li lasciamo al Camagna (fan compagnia al suo)

    RispondiElimina
  13. Polly, quella ho usato! Col Nano Ghiacciato non succede perchè ha il tappo a corona.

    RispondiElimina
  14. E' vero Blu. Il fatto è che mi dimentico sempre della pericolosità, e questa volta, colmo della sfiga, ho rotto il lampadario sopra la tavola.
    Volevo scrivere loro, ma visto che non è distante da casa tua, potresti segnalargli il mio post. Ma credo che sappiano benissimo che è pericolosa, e mi domando perchè non mettano un tappo corona anche loro.
    Forse sono sobri, ma devono essere persone con tre mani: con una tengono la bottiglietta, con l'altra strappano la linguetta e con la terza parano il colpo.
    La taratura degli etilometri? Mah.... si sarenno limitati a mettere un cartello di avviso: "Vietato fumare e usare fiamme libere"

    RispondiElimina
  15. Ahahahahah.....mi è subito venuto in mente il Camagna ( Nano Nano )...

    RispondiElimina