con traduttore made blog P.C.

Miei cari amici vicini e lontani buongiorno, ovunque voi siate!

martedì 7 agosto 2012

Per fare certi lavori bisogna avere il fisico.

 

Lupo_Alberto 

 

 


Eh si... o si ha il fisico oppure si rinuncia.


Prima storia
Ho sempre avuto la passione per l'elettricità e soprattutto per la meccanica tanto che, quando ho avuto la possibilità, mi sono comperato alcuni giocattoloni. Un tornio parallelo nuovo fiammante, una fresatrice universale, un paio di trapani di diversa misura, un lapidello per rettificare, mola smerigliatrice ed attrezzi vari fra i più disparati, ivi compresi un tester ed un oscilloscopio. Insomma, ero capace di fare un po' di tutto: dall'elettricista all'idraulico.

Seconda storia
Correva l'anno [....] (correva e basta) e da poco abitavo la nuova casa: un appartamento al terzo ed ultimo piano di una palazzina. Un lungo balcone che si affacciava su un campo da tennis e di fronte due palazzi ben più alti.
Al piano sottostante abitava una giovane coppia: lei una bella signora ventenne bionda e lui, allo stesso modo, era quello che comunemente si dice un bel uomo.
Ma essendo noi tutti dei nuovi arrivati per quella zona, eravamo oggetto della curiosità dei vicini guardoni che ci spiavano col cannocchiale. Avrei saputo solo in seguito che uno di loro aveva piazzato anche un telescopio; ma tutto gli obiettivi erano puntati sulle finestre della giovane signora bionda.

Terza storia
Non fa meraviglia se portavo sempre con me gli attrezzi essenziali che potevano servire in una casa ancorché nuova. C'è sempre un quadro d'appendere al muro, la serratura di un mobile che non combacia, una lampadina che non s'accende, un collegamento per la lavatrice. E i miei condomini, che sapevano tutto questo, se avevano qualche problema mi chiamavano.

Quarta storia
E' estate e mia moglie non c'è: è andata a far la spesa. Suona il campanello di casa.
Apro l'uscio e mi trovo di fronte la bella signora bionda che, con fare supplichevole, mi dice che deve uscire, ma non può farsi la doccia perchè non funziona lo scaldabagno:
- «Potrebbe guardarlo per favore, altrimenti faccio tardi e non posso raggiungere mio marito» -

Prontamente afferro la cassetta degli attrezzi e scendo in cucina di casa sua. Mi accoglie il suo cagnolino: un mostriciattolo petulante che cerca di mordermi le caviglie.
Armeggio nello scaldabagno ma fa caldo e chiedo che apra la finestra per avere un po' di aria, tanto più che lo scaldabagno funziona a gas.
«Provi ad aprire il rubinetto della doccia e mi dica se arriva l'acqua calda»
«No, non viene» - mi risponde da lontano
Riprovo ancora ad armeggiare, sempre col mostriciattolo che non abbandona la mia caviglia.
«Basta... basta» - gli urla la bella signora bionda.
Sono vieppiù sudato, non so cos'altro toccare e ricorro al classico botto che una volta rimetteva in sintonia le radio a valvole termoioniche.
«Provi adesso ad aprire il rubinetto della doccia»
«Siiiii... viene.... grazie... grazie... oh che bello... oh che bello» - mi grida da lontano.

Quinta storia
Risalgo in casa mia, a petto gonfio e fiero. La reputazione è salva: sono riuscito a far funzionare uno scaldabagno.
Ma non ho mai saputo perchè i miei dirimpettai mi guardavano in quel certo modo quando li incontravo per strada.

a_petto_gonfio copia

Ora la bella signora non abita più al piano di sotto, ma ho avuto modo di incontrarla ancora, non molto tempo fa, ed è ancora bella, e rubando le parole al Manzoni devo dire che è:
"quella bellezza molle a un tempo e maestosa, che brilla nel sangue lombardo"



20 commenti:

  1. bravo e cosi hai aggiustato la valvola alla signora bionda, ma poi lei, per ricompensarti ti ha fatto una torta o avete fatto l'amore.... ah scusa è vero non era una pasticcera.

    RispondiElimina
  2. camagna, mi devi dire come hai fatto a scrivere in corsivo e, soprattutto, in blu, perchè è la prima volta che lo vedo, a differenza dei passati commenti.
    Ma veniamo alle cose serie.
    Io non ho aggiustato nessuna valvola e la signora non faceva la pasticcera. Avevo bisogno di salvare la mia reputazione, mannaggia!
    Ma queste cose tu non le puoi capire perchè pensi sempre ad una cosa sola.

    RispondiElimina
  3. oh cazzo... adesso lo vedo in corsivo ma nero (misteri di google)

    RispondiElimina
  4. una volta lavoravo in un call center tecnico ...
    cliente :"dovrei configurare il mio pc"
    io: "vuole farlo con me?"
    cliente: "magariiiiii"
    alla fine l'abbiam fatto insieme .. lui era soddisfattissimo .. ed in fondo anche io ... alla fine del mese arrivava sempre lo stipendio
    va beh ... non centra nulla con il post ... ma chi se ne frega!!

    RispondiElimina
  5. è l'effetto collaterale del viagra .... dura solo 10 minuti dall'assunzione del medicinale ...

    RispondiElimina
  6. :) di uomini come te si è perso lo stampo caro alby ;))

    RispondiElimina
  7. Sofya, hai il potere di scatenare i ricordi. Questo post mi è venuto in mente leggendo il tuo, il prossimo sarà conseguenza del tuo commento per dimostrarti che la visione blu non dura soltanto 10 minuti.
    Però devo riconoscere la tua competenza in materia: sei sicura di essere una donna?

    RispondiElimina
  8. c'entra, c'entra... e centrerà ancor di più se tornerà il camagna a leggere!
    (seduta su un paracarro andava ripetendo piangente: - «questo non c'entra... questo non c'entra»)

    RispondiElimina
  9. cara geisha... tu si che te ne intendi!
    Però lo stampo mi è costato sai? Urca se mi è costato!

    RispondiElimina
  10. si ... ma smettila di continuare ad ingerirli .. mica son mentine!!
    una ogni 24 ore almeno ..
    sono una donna ... solo che tanti uomini han un sacco di problema ... e nel mucchio capita anche quello .. :(
    c'era un tipo che appena lo vedevo doveva prendere l'antibiotico ... ahahahahaha solo dopo mesi ho capito che non era proprio un antibiotico ... ahhahaha (ma che cavolo di infezione voleva farmi credere di avere???)

    RispondiElimina
  11. Non mi è chiaro il ruolo del cagnolino petulante.
    Cupido o rompiballe?
    Marito mimetizzato non credo...viste le dimensioni :D

    RispondiElimina
  12. inutile..tu sei di un altro stampo...il maurizio si sarebbe buttato a pesce nella doccia...con la scusa che aveva sudato....comunque il buon vecchio metodo del pugno o calcio è sempre ottimo...a me ha funzionato col bancomat...quel ladro!!!...non mi voleva restutuire la tessera....stavo x chiederti una cosa....ma poi ti incazzi come un tarlo in un mobile di formica...quindi taccio

    RispondiElimina
  13. Ti spiego.
    Il cagnolino rompiballe ha fatto urlare la signora e i dirimpettai avranno creduto che avesse raggiunto l'orgasmo.
    E' chiaro adesso?

    RispondiElimina
  14. Marina, date le premesse puoi chiedere tutto quello che vuoi (soldi esclusi).
    Eccerto che sono di un altro stampo, mannaggia a me!

    RispondiElimina
  15. Sofya doveva curarsi di un batterio chiamato "Neisseria gonorrhea"
    Non so se hai presente!

    RispondiElimina
  16. ecco...ho visto che hai uno spazio lettori fessi...ehmmmm, volevo scrivere fissi...mi volevo iscrivere (magari io facevo la lettrice fessa)...ho cliccato....ma azzzzzzzzzzzzz....mi si chiedeva un account google....che io non ho (credo...mi sto perdendo con sti cazzuolini di robi e pw)....quindi volevo delucidazioni....ma poi mi vai in crisi...

    RispondiElimina
  17. ma lascia perdere Marina: con la sfiga che porti, se ti iscrivi al mio blog, i lettori fissi prima di entrare devono fare gli scingiuri solenni.

    RispondiElimina
  18. scingiuri?????....che azzzzzzzzzzzz sono gli scingiuri????....uffaaaaa....mi sa che ha ragione sofya....ci detesti...che poi, diciamolo, siamo anche brave e simpatiche...magari un pò sfigate....ma mica siamo contagiose!!!

    RispondiElimina
  19. Scongiuri... scongiuri!
    "Grattatio pilarum terque quaterque, nec diffusio sanguinis sic pregiuditium... Philips!"
    e dicendo philips bisogma fare un saltello.

    RispondiElimina