con traduttore made blog P.C.

Miei cari amici vicini e lontani buongiorno, ovunque voi siate!

lunedì 2 luglio 2012

La barca di San Pietro (i tutorial di Albatrho.s)

La Barca (o Barchetta) di San Pietro è una tradizione popolare rurale veneta.
Consiste nell'usanza di porre, nella notte fra il 28 e il 29 giugno (festività dei santi Pietro e Paolo), un contenitore di vetro riempito d'acqua su un prato e nel far colare nell'acqua un albume d'uovo.
Il mattino seguente si dovrebbero trovare nell'acqua delle strutture, formate dall'albume, che ricordano le vele di una nave. In considerazione di come apparivano le "vele" si poteva trarre buono o cattivo auspico di come sarebbe stata l'annata agraria. A questo proposito esistono almeno tre proverbi veneti che riguardano la festività dei Santi Pietro e Paolo.
  • “L'è vero, l'è vero l'è rivà San Piero. L'è vero, l'è vero l'è rivà la barca de San Piero”
  • “Se piove a San Paolo e Piero piove par on ano intìero”
  • "Se te vol on bel zinquantin, semena prima de San Pierin" (il "zinquantin" è una graminacea usata come foraggio per gli animali)
Fin qui le notizie che si possono leggere su WikipediA, ma…
Ma WikipediA non insegna  come si fa a realizzarla. Ebbene, Albatrho.s ha pensato anche a questo.


Si prende una bottiglia di grappa rigorosamente veneta (per l’esperimento ho usato una grappa barricata proveniente da Schiavòn) e la si beve tutta.
Una volta terminato di berla, bisogna riempirla di acqua e cercare di introdurre all’interno l’albume di un uovo senza rompere il legame che lo tiene omogeneo altrimenti i risultati potrebbero non essere soddisfacenti.

Ponetela orizzontale su un tavolo in modo che non possa ruotare e, in posizione orizzontale, aspettate fino al mattino per vedere i risultati che non mancheranno certo di stupirvi; come potete ben vedere.




►◄
«Monaaaa.... Ti xè imbriàgo marso. Ma ti xe stà a spetàr tuta a note?»
- «Ma cossa vustu che xè: un fià de musica, un par de fighe e a note a passa in un s-cianto.» -
«Ma dime... cossa xèi sti gnochi che spunta da de sora a zànca?»
- «I xè i to cojoni!»
-
►◄
e po vardé anca sto sito: http://www.dialetto-veneto.it/index.htm
El paron de sto luogo ga na passion sfegatà par el dialeto e el vorìa, par sta via nuova che xe Internet, dirghelo a tuti e spanpanare al mondo quelo che del dialeto el xe riussìo de salvare.
.
e po anca sto video, ciò! xè un video de Ramboso Grintòn!
 


https://www.facebook.com/Ramboso/videos/10152873968968542/



Nessun commento:

Posta un commento