con traduttore made blog P.C.

Miei cari amici vicini e lontani buongiorno, ovunque voi siate!

sabato 26 novembre 2011

Stili


Ci sono stili e stili.
Vladimir Horowitz, in questa polacca, pare talvolta che abbia le dita irrigidite dall’artrite, ma poi sembrano una locomotiva in corsa nella parte più epica dell’esecuzione.
Al termine, si asciugherà la goccia che gli cade dal naso.






Questo invece ti fa dire: – Ohi che mal di pancia -




 

Poi però hai voglia di dargli un affettuoso pizzicotto sulle guance.




eh, si… assomiglia al mio amico Giuseppe!





2 commenti:

  1. Nel secondo video il pianista si sta impegnando per ottenere un ruolo d'attore in qualche spot pubblicitario...
    Forse ricordo male ma questo brano anni fa venne utilizzato nella pubblicità di una nota azienda del settore pellicce.

    RispondiElimina
  2. E' probabile Giorgio. Dopotutto la pelliccia ha sempre rappresentato un sogno per le donne.
    Poi è comparsa la signora Ripa Di Meana che ha stravolto tutto.

    RispondiElimina