con traduttore made blog P.C.

Miei cari amici vicini e lontani buongiorno, ovunque voi siate!

Click on the logo, then on the Live WebCam. . For ACV Live Meteo, click the button.

venerdì 26 agosto 2011

La portanza - 1 (I tutorial di Albatrho.s)


Sempre con riferimento al post precedente ed ai link indicati, confrontate l'immagine del carburatore con il profilo alare dei due aerei.


carburatore

Per dimostrare l'analogia di un carburatore con il profilo alare di un aeroplano, mi sono avvalso della collaborazione di FlaviaFlavia, un'esperta pilota che su Facebook guida la Vespa 50cc. capovolta, ovvero a testa in giù.
Una manovra acrobatica, il tonneau in coppia che stiamo eseguendo, così rapido nell'alternarsi delle posizioni reciproche degli aerei che non si riesce a vederlo, e da far impallidire le Frecce Tricolori che, d'ora in avanti, emetteranno soltanto scie bianche.



Grazie FlaviaFlavia della collaborazione. Ora puoi anche andartene, ma la prossima volta non volare così basso quando sei sull'Etna, specialmente durante le eruzioni. Mi hai anche mozzato la cupola del Duomo di Firenze... speriamo che non me la facciano pagare. Ciao.

Come vi dicevo, il profilo di un'ala d'aeroplano, può essere assimilato a mezzo carburatore, laddove il Tubo Venturi è costituito, da un lato, dal dorso superiore dell'ala e, dall'altro lato, dal primo strato di aria non perturbato del vento relativo.
Ricordiamo ancora una volta che si chiama "vento relativo" la massa d'aria che incontra un corpo in movimento. oppure la massa d'aria (il vento) che si muove verso il corpo immobile.


Possiamo quindi affermare che l'aria, passando sul dorso, è costretta ad accelerare dovendo compiere un percorso più lungo per ricongiungersi con quella sottostante. Quindi diminuisce di pressione generando quella forza rivolta verso l'alto che si chiama PORTANZA.
Se l'ala vola con un angolo di incidenza positivo rispetto alla direzione del vento, alla portanza si aggiunge la forza dinamica delle particelle d'aria che investono il ventre dell'ala.

Purtuttavia, la portanza è fa forza maggiore e quindi possiamo concludere dicendo che un aereo, quando vola, non è appoggiato sull'aria, bensì è appiccicato all'aria sovrastante l'ala.
 
L'argomento non si esaurisce qui, perchè durante questi studi ho fatto una scoperta strabiliante. Tale che, se mi aiuterà il Camagna che fa il venditore, potrò fare quattrini a palate.


Nel frattempo mi prendo un po' di vacanza per riflettere.
Giuly... butta la pasta perchè domani
arrivo in aereo.
EOBT 11:40 - ETE 90' - ETA 13:10